2009/10 Mostra sui Conflitti, …

Accogliendo la proposta della docente di sostegno pedagogico Samantha Rinaldi, le classi 2A e 2B di Giornico hanno visitato (martedì 13 ottobre e rispettivamente lunedì 26 ottobre 2009) la mostra interattiva « Conflitti, litigi e altre rotture » ideata e realizzata dal Centro Psicopedagogico per la Pace e la gestione dei conflitti di Piacenza (CPPP), acquistata dal Canton Ticino e presente durante il mese di ottobre nella vicina sede di Lodrino.

Il progetto nasce dall’idea di conflitto come risorsa, come spazio possibile di creatività nelle relazioni e nella comunicazione, attraverso il quale si cresce e si matura, diventando grandi!

I protagonisti che accompagnano gli allievi nel viaggio attraverso i vari gazebo sono due porcospini che, in una fredda serata invernale, decidono di riscaldarsi stringendosi il più possibile, schiena contro schiena. Accorgendosi ben presto di pungersi con gli aculei, si allontanano, tornando però a sentire freddo. Dopo vari tentativi i due porcospini riescono a trovare la posizione giusta, che permette loro di scaldarsi, senza più pungersi!

La successione di immagini, racconti ed attività proposte nei vari gazebo riportano ai conflitti quotidiani, alle proprie reazioni, ai sentimenti, alle modalità di difesa e di espressione di sé e dei propri bisogni, stimolando il confronto e la discussione con gli altri, e insegnando l’arte del conflitto nel vivere comune (presa di coscienza della conflittualità, gestione quotidiana, e possibili miglioramenti individuali e di gruppo).

Per maggiori dettagli:

http://www.scuoladecs.ti.ch/cdc/mostre-didattiche/mostre_conflitti.htm

Alcune immagini della visita:

Ringraziamo cordialmente il direttore della sede di Lodrino Elvio Bernardi per la possibilità accordataci di visitare la mostra interattiva, ma in particolar modo il vicedirettore Franchino Sonzogni e la docente di sostegno Cristina Sacchiero, per l’accoglienza, l’aiuto e la collaborazione dimostrata.        I docenti coinvolti.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: