• Meta

  • Annunci

2007/08 Teatro

“Melinda se ne infischia”
Spettacolo liberamente tratto dall’omonimo romanzo

Chi è Melinda?
Melinda è una donna in miniatura, alle prese con i problemi di tutti gli adolescenti, che però affronta in modo originale e mai scontato le situazioni. È un mondo tutto suo, quello che si è costruita. Si rifugia su un faggio a leggere, ascolta molta musica, passa del tempo a pensare ai suoi fratelli morti anni prima in un incidente, seduta su una panchina. Va alle feste e si sente sola. Si sente sola anche quando cerca di comunicare con la mamma, la ma’, che lei definisce “Calzetta”, perché è debole e floscia come una calzetta, incapace di prendere posizione nei confronti della figlia.
Gli abitanti di questo mondo narrativo spaziano dall’amico, un vecchio e strano poeta (che ruba le sue stesse opere, i suoi libri, dalle librerie), al graffitaro ribelle Slobodan, alle belle Suellen, al gatto Sascia, fino al belloccio Pony Boy che vuole fare l’amore senza preservativo. E poi c’è il cane Tungo che insegue in continuazione il gatto Sascia!
Melinda ha un suo vocabolario personale: dice ad esempio che la scuola è una “palestra per le future leve del lugubremondo”. Il lugubremondo rappresenta la non sempre facile esperienza di crescita di un adolescente, a confronto con la realtà.

La trama…
La storia prende il via da un certo punto della vita di Melinda, che ha 16 anni, quasi 17. Improvvisamente il gatto Sascia sparisce dalla circolazione.
In una notte di pioggia, misteriosi vandali (forse giovani a disagio, come appare in un articolo di giornale) irrompono nella scuola che Melinda frequenta. Vengono imbrattati i muri e viene rubato un mega libro, un volume di inestimabile valore depositato nella biblioteca della scuola… Chi sarà stato?

Interpreti
Melinda: Denise David, Morena Schröder, Lisa Trillini
Slobodan: Florin Alexander Ramboi e Zaccheo Dotti
Le Suellen: Stacy Oro e Federica Giudici
Pony Boy:Daniel Henriques
Il poeta:Mario Colangelo
La ma’: Jelena Vidakovic
La professoressa Imbronciata Gonnalunga:Ludovica Darani
Il preside: Matteo Simoni

Regia e testo: Daniele Dell’Agnola
Scenografia: Marco Scesa
Responsabile musiche: Isacco Dotti
Aiuto alla regia: Samantha Rinaldi
Ha collaborato:    l’attrice Ioana Butu

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: